Dispositivi per l’industria manifatturiera

Un’azienda manifatturiera ha spesso bisogno di svolgere determinate attività, fondamentali per portare avanti il suo lavoro. Tra queste, quelle principali riguardano il trasporto e quindi l’imballaggio di prodotti, il fissaggio di materiali e il taglio. È quindi necessario disporre di determinati macchinari e utensili in grado di adempire a questi e ai più svariati compiti che possono presentarsi.

Dispositivi di fissaggio

Il settore industriale è portato avanti da strumenti e relativi materiali senza i quali le operazioni da svolgere sarebbero impensabili. Per quanto riguarda le macchine, quelle più comuni e utili nell’ambito delle manifatture sono sicuramente chiodatrici, graffatrici, clincatrici e anellatrici. I prodotti fisici relativi sono, infatti, i chiodi, le graffette, le fascette e i gancetti.

Andando a vederli nel dettaglio, è possibile affermare che le chiodatrici sono delle vere e proprie pistole sparachiodi, la cui alimentazione avviene secondo diverse modalità, come ad aria compressa, elettricità oppure gas.

Le graffatrici utilizzate nelle industrie sono degli strumenti utili per trafiggere materiali molto duri, in particolare sono sfruttate per montare i mobili. Grazie alle loro proprietà sono in grado di effettuare un numero molto elevato di fissaggi in breve tempo. Possono essere collegate ad un compressore, alimentate a combustione, oppure azionate manualmente.

Le clincatrici sono spesso sfruttate per produrre divani e materassi, sono dei macchinari che si occupano del serraggio di fascette metalliche. L’ultimo strumento proposto, le anellatrici, consentono il fissaggio grazie ai gancetti di cui sono composte. Vengono utilizzate principalmente per tenere insieme diversi materiali, nella costruzione di gabbie e nasse per la caccia e la pesca.

Strumenti per imballaggio

Anche questa categoria di prodotti è fondamentale per le aziende manifatturiere, in particolare per quanto riguarda il trasporto di merce. Esistono diverse tipologie di imballaggio, basate soprattutto sugli articoli specifici che lo richiedono.

I dispositivi classici utilizzati possono essere: il nastro adesivo; la reggiatrice, una macchina che può essere automatica oppure semiautomatica, utile per sigillare i prodotti; il lamierino per casse pieghevoli, sfruttato per mettere insieme le diverse parti che costituiscono le casse, permettendo a queste di collassare su se stesse nel momento in cui sono smontate; il film estendibile per imballaggio, ovvero dei rotoli in cui vengono avvolti bancali e pallet al fine di rendere il carico più sicuro.

Dispositivi per il taglio

L’utilizzo di strumenti quali seghe a gattuccio è molto popolare nel settore. È necessario, perciò, disporre di diverse lame. Sono presenti sul mercato in formati molto diversi in base alle esigenze.
Vengono sfruttate per la riparazione di pallet, ad esempio, permettendo di eliminare gli angoli inchiodati.

Le lame, in questo caso, devono necessariamente essere adatte al taglio del legno ma anche del metallo, tenendo presente che generalmente si preferisce utilizzare delle lame particolarmente strette per il taglio dei metalli, al contrario di quelle sfruttate per il legno. Risulta fondamentale conoscere ed essere in possesso di uno strumento studiato proprio per questa operazione.

I cavi in acciaio

Si tratta di una tipologia particolare di funi, composte da fili di metallo. Il loro utilizzo consiste nella capacità di trasportare carichi molto pesanti, e vengono per questo adoperati nel settore dell’edilizia, oltre che, naturalmente, in quello manifatturiero.

È importante tenere conto del metallo che compone i cavi, perché sarà determinante per fattori quali la portata, la flessibilità e la resistenza ad agenti atmosferici. Questi prodotti sono spesso associati ad altri, come ai morsetti o i tiranti.

I macchinari e gli arnesi che vengono acquistati da un’azienda manifatturiera andranno a incidere positivamente o negativamente sulle sue possibilità nel mercato. Utilizzare materiali e strumenti di qualità è sicuramente la priorità per permettere un corretto funzionamento del sistema che sorregge il settore industriale. Sul web sono presenti molteplici venditori, e, per avere una chiara idea dei prodotti che sono disponibili, un sito da visitare è sicuramente www.ar-assemblaggio.com, il quale fornisce informazioni, consulenza, forniture ed eventuali riparazioni su misura per le industrie.