Murlopiccolo

Dagli Stati Uniti a Murlo, le testimonianze delle protagonisteal momento della più importante scoperta sull’architettura etrusca

L’unico festival dedicato all’antico popolo celebra i 50 anni dalla scoperta di Poggio Civitate

Ci saranno Ingrid Edlund-Berry e Jean Macintosh Turfa oggi (DOMENICA 22 MAGGIO) a Murlo, le uniche due archeologhe ancora in grado di testimoniare una straordinaria scoperta: quella di Poggio Civitate, iniziata 50 anni fa. Entrambe legate a università americane, hanno partecipato ai primissimi scavi, quelli che hanno dato alla luce gli acroteri raffiguranti il celebre “cappellone” e tutti gli altri straordinari reperti di abitazioni. L’incontro è previsto alle 18, al castello di Murlo, nell’ambito dell’univo festival dedicato agli Etruschi. A seguire un aperitivo al museo offerto insieme al biglietto d’entrata.
I ristoranti di Murlo offrono per l’occasione un menù completo a 20 euro.

 

Sarà un momento toccante, fatto di ricordi anche per gli abitanti di Murlo che parteciparono da volontari a una campagna di scavi che si è tradotta nella realizzazione di un grande museo e nella rinascita del castello, ora ristrutturato, ormai un “salotto buono” per eventi di grande spessore culturale. Ingrid Edlund-Berry è professoressa emerita  alla University of Texas at Austin. Ha preso parte agli scavi di Poggio Civitate dal 1967 al 1971. Ha pubblicato la sua tesi sugli acroteri, statue sedute come quella di Murlo,e ha scritto numerosi articoli sui ritrovamenti di Poggio Civitate. A Murlo è tornata spesso, per organizzare mostre e ritrovare vecchi amici, a partire da quelli che, insieme a lei, parteciparono agli scavi.  Jean MacIntosh Turfa, ricercatrice associata al museo universitario della University of Pennsylvania, ha scavato a  Poggio Civitate nel 1970, e ha scritto diversi articoli sui ritrovamenti. Al talk show partecipano il sindaco di Murlo Fabiola Parenti, il direttore scientifico di Bluetrusco Giuseppe M. Della Fina e l’ideatore dell’evento, Simone Marrucci.

Murlo, attraverso Bluetrusco, continua a offrire momenti importanti sulla sua storia recente, guardando al futuro. Una presa di coscienza, attraverso un evento ricco di contenuti e di attrazioni, è lo scopo di un festival giunto alla seconda edizione, che in questi giorni si presenta in anteprima.

 

Jean Macintosh Turfa Ingrid Edlund Berry