ritro1

Venerdì 22 altro appuntamento del festival dedicato all’antico popolo

Maurizio Harari e Guido Barlozzetti a Bluetrusco

In serata, veglia e presentazione di un romanzo ambientato a Murlo

Un docente di etruscologia, Maurizio Harari, e Guido Barlozzetti, personaggio televisivo di grande cultura, tra i conduttori “Unomattina”, a Rai Uno, animano il ricco venerdì di Bluetrusco, che inizia proprio con questi due personaggi, impegnati in un incontro (ore 19) molto originale sul rapporto tra il cinema e gli Etruschi. Dopo una cena in piazza, secondo lo stile del simposio, ci sarà un altro incontro, che vede Siena e il Palio come protagonisti. Il rimando è facile: basta osservare le formelle etrusche del museo, che descrivono una corsa di cavalli, con fantini che corrono a pelo, con un nerbo in mano. Ci saranno Luigi Bicchi, autore di romanzi ambientati a Murlo, il giornalista Maurizio Bianchini e il murlese (ma senese di orgine)  Luciano Scali. Camillo Zangrandi leggerà alcune pagine tratte dall’ultimo “noir” di Bicchi, “ Il gioco del tempo”, anch’esso legato alla manifestazione senese e a Murlo. Sarà una sorta di veglia in stile contadino, durante la quale ogni personaggio avrà modo di raccontare storie, ed esperienze. Non è esclusa la presenza di un famoso personaggio, sempre legato al Palio

Quanto all’incontro del pomeriggio, uno dei protagonisti, Maurizio Harari, è docente di etruscologia all’università di Pavia. Si è occupato di questioni di storia dell’arte antica con riferimento privilegiato alla cultura formale degli Etruschi, conducendo indagini specialistiche nell’ambito della ceramografia e della pittura parietale, con interessi che si sono progressivamente concentrati sulle immagini e sul loro significato. L’altro è Guido Barlozzetti è un volto noto della tv. Ha sempre lavorato alla Rai come Autore e conduttore (Laraichevedrai, Palermitani, Assassine, Italia che vai, Unomattina, Aspettando Unomattina, Unomattina Caffè). Nato a Orvieto in un punto predestinato “Davanti ad un’arena cinematografica – afferma – e il cinema è un mondo parallelo in cui continuo ad abitare”, una laurea in Filosofia, ha tenuto corsi universitari sulla televisione, su teorie e tecniche della comunicazione e sociologia dei processi culturali, ha organizzato circuiti e manifestazioni di cinema, coordinato premi. Fa consulenze sulla comunicazione, scrive sui giornali di cinema, televisione e sui paradossi dell’attualità, è autore di libri. E sabato 23 ci sarà la grande Notte blu, con Grazia Di Michele, celebre cantautrice, il cui ultimo cd si intitola, significativamente, Il mio blu, insieme a tanti altri appuntamenti.

guido_barlozzettiHarariDSC_2276-2DSC_0051