trenonatura-littorina-cretesenesi650

La mitica littorina d’epoca ALn772 raggiunge i luoghi della civiltà etrusca, dopo un viaggio attraverso le Crete, la Val d’Orcia, la Valle dell’Ombrone e la Val d’Arbia

La mitica littorina d’epoca ALn772, il 18 settembre ci porta a Murlo per il Festival BluEtrusco.
La mattina, partenza del Treno Natura da Siena alle 09:00, percorrerà le Crete Senesi, il Parco della Val d’Orcia e le colline del Brunello di Montalcino, fino ad arrivare a Monte Antico. Quindi proseguirà attraverso la valle dell’Ombrone fino alla stazione di Murlo, Località La Befa. Da qui transfer al Castello di Murlo.

01

L’unico festival dedicato all’antico popolo celebra i 50 anni dalla scoperta di Poggio Civitate

Bluetrusco torna nel castello di Murlo a metà settembre, per la precisione da venerdì 16 a domenica 18, per concentrarsi sul vino, l’enogastronomia, i paesaggi, tenendo sempre, come filo conduttore, la cultura etrusca. Ci sarà persino l’arrivo del Treno natura per sancire l’appuntamento conclusivo di un festival dallo straordinario successo, unico nel suo genere. Ma ci saranno uno spettacolo teatrale inedito dedicato a Murlo, incontri con importanti archeologi, laboratori, visite guidate. al museo. Così, dopo l’anteprima tra il 20 e il 22 maggio, e il corpo centrale degli eventi per tutta la seconda metà di luglio, accanto a tante altre iniziative, sta prendendo corpo un marchio, Bluetrusco, con il quale si identificano gli eventi culturali e lo sviluppo sostenibile di Murlo.

13403798_1015388935235906_6944388024419009383_o

“Tempo da lupi”, uno spettacolo dedicato a Murlo

Vite e ulivo in Etruria, la conferenza

L’unico festival dedicato all’antico popolo celebra i 50 anni dalla scoperta di Poggio Civitate

Bluetrusco torna venerdì 16 settembre con un pomeriggio da non perdere: uno spettacolo teatrale inedito, dedicato a Murlo, e un incontro sulla vite a l’ulivo in Etruria, con Andrea Ciacci e Andrea Zifferero (ore 18), al castello. A seguire una cena in piazza, su prenotazione (25 euro), a cura della Bottega di Stigliano, protagonista di un progetto provinciale sulla filiera corta.

DSC_7714

In occasione delle Celebrazioni etrusche, l’evento del Consiglio regionale della Toscana

All’antiquarium di Poggio Civitate, ogni fine settimana, laboratori per ogni età

Inoltre Campus settembrini: sono aperte le iscrizioni per i giovanissimi

Tutti i laboratori del Museo archeologico di Murlo, Antiquarium di Poggio Civitate, e la visita guidata del sabato pomeriggio saranno gratuiti fino al 4 settembre. Le attività didattiche sono in programma ogni sabato e domenica (ore 11,30 e 17) e ogni sabato (alle 18) c’è la visita guidata in museo. Tutto ciò grazie a un contributo del Consiglio regionale della Toscana, nell’ambito delle Celebrazioni etrusche, tra il 20 agosto fino alla prima domenica di settembre, che ha consentito di sostenere anche la mostra organizzata dal Comune e dal’università Amherst del Massachusetts sui 50 anni dei Poggio Civitate, con decine di grandi immagini visibili nelle sale del museo e in vele esterne, appese nel castello. Inoltre, sono previsti dei Campus settembrini, legati a un progetto della Regione Toscana.